EtruSCO – Calendario eventi, info e prenotazioni

CALENDARIO SETTEMBRE 2021

Tarquinia 

Per info e prenotazioni:

INFOPOINT TARQUINIA

Barriera San Giusto, Sala Capitolare degli Agostiniani

Tel. 0766 849282

info.turismo@tarquinia.net

www.tarquiniaturismo.com

 

Mercoledì 1 settembre ore 17.30 – Laboratori didattici “Etruscando: il restauro dei reperti archeologici” Necropoli del Calvario (max 20 partecipanti)

Giovedì 2 settembre ore 17.30 – “Etruscando: riproduzione delle pitture tombali” laboratori didattici alla Necropoli del Calvario(max 20 partecipanti)

Venerdì3settembre ore 17.30 – “Etruscando: Plasmare l’argilla, come Vulca laboratori didattici alla Necropoli del Calvario (max 20 partecipanti)

Sabato 4 settembre ore 17:00–Visita guidata allaNecropoli rupestre di Blera (max 30 partecipanti)

Domenica 5 settembre ore 17:00 – Visita guidata alla Necropoli rupestre di BarbaranoParco Marturanum (max 30partecipanti)

Giovedì 9 settembre ore 21.30 -Ciclo di Conferenze “Gli Etruschi e il mare”

Stephan Steingräber (Università di Roma TRE),“500 anni di pittura funeraria etrusca e tarquiniese (700-200 a.C.)”

Piazzale Europa, Lizza della Torre di Dante

Venerdì 10 settembre ore 9.00 – Convegno di Studi“La riscoperta degli Etruschi nel XVIII secolo; il ruolo di Franciszek Smuglewicz”, in collaborazione con Associazione ‘Omnia Tuscia’, Ambasciata della Repubblica di Polonia e Istituto Polacco di Cultura a Roma

Tarquinia, Palazzo Bruschi Falgari, Via Umberto I, 34

Sabato 11 settembre ore 9:00 – Visita guidata al Parco archeologico di Vulci (max 30 persone)

Sabato 11 settembre ore 17:00 – Visita guidata agli scavi delSantuario emporico di Gravisca a cura di Lucio Fiorini (Università di Perugia) max 30 partecipanti – Lido di Tarquinia, Porto Clementino 

Domenica 12 settembre ore 9:00 – Visita guidata al Museo Archeologico della Badia di Vulci e Tomba François (max 15partecipanti)

Domenica 12 settembreore 17:00– Civita Aperta. Visita guidata agli scavi del Complesso monumentale a cura di Giovanna Bagnasco (Università di Milano), al santuario dell’Ara della Regina e a Porta Romanelli sul pianoro della Civita.

Pianoro della Civita (max 30 partecipanti per gruppo)

Venerdì 17 settembre ore 17:00 – conferenza a cura di Daniele Federico Maras (Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale)

“La disciplina etrusca dell’osservazione del cielo” Tarquinia, Palazzo Bruschi Falgari, Via Umberto I, 34

Sabato 18 settembre ore 9:00 – Visita guidata alla Necropoli di Norchia (max 30 partecipanti)

Sabato 18 settembre ore 20:00 – Osservazioni Astronomiche Etrusca disciplina: il ciclo lunare. Il templum celeste dall’Ara della Regina” in collaborazione con il Gruppo Astrofili “G. Galilei”.  Ara della Regina, Pianoro della Civita (max 30 partecipanti)

Domenica 19 settembre ore 17:00 – Visita guidata al Santuario etrusco dell’Ara della Reginacon il tour virtuale in 3D dei templi arcaici a cura di Architutto Designer’s, Pianoro della Civita (max 30 partecipanti)

Domenica 19 settembre ore 18:30 – “A tavola con gli Etruschi” degustazioni a cura di Vittoria Tassoni cuoca dell’Alleanza Slow Food, Ara della Regina, Pianoro della Civita (max 30 partecipanti)

Giovedì 23 settembre ore 16:00 – Visita guidata alla Domusdel Mitreo sul Pianoro della Civita a cura di Attilio Mastrocinque (Università di Verona), Pianoro della Civita (max 30 partecipanti)

Sabato 25 settembre ore 9:00 – In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio

Visita al Museo Archeologico Nazionale di Tarquinia (max 20 partecipanti)

Sabato 25 settembre ore 19:30 – In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio

Spettacolo dei Ludi Scaenici. Necropoli del Calvario (max 90 partecipanti)

Domenica 26 settembre ore 9.00 – In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio

Visita alla Necropoli del Calvario (max 20 partecipanti)

Domenica 26 settembre ore 10:00– In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio

Osservazioni astronomiche “Etrusca disciplina: il ciclo solare” in collaborazione con il Gruppo Astrofili “G. Galilei”

Necropoli del Calvario, Monterozzi (max 20 partecipanti)

 

Cerveteri (Caere)

Per info e prenotazioni:

PUNTO INFORMAZIONE TURISTICA (P.I.T.)

Piazza Aldo Moro, I

Tel. e whatsApp 353 4107535

pitcerveteri@gmail.com

www.comune. cerveteri.rm.it

 

Dal 1 settembre al 30 settembre tutti i giorni dal lunedì al venerdì ore 10.00 e 15.00 Visite guidate agli scavi di Castrum Novum (max 30 partecipanti)

Giovedì 2 settembre ore 21.15 – Alessandra Sileoni (Società Tarquiniense d’Arte e Storia) “Proprietà imperiali lungo la costa tirrenica. Testimonianze dal territorio di Tarquinia” Pyrgi- Castello di Santa Severa, Cortile delle Barrozze

Sabato 4 settembre ore 9.00 – Visita guidata alla Necropoli della Banditaccia (max 20 partecipanti)

Domenica 5 settembre ore 9.00 – Visita guidata alla Necropoli della Banditaccia (max 20 partecipanti)

Domenica 5 settembre ore 10.00-11.00/12.00-15.00 – Visita guidata alla Necropoli del Laghetto alla Banditaccia (max 20 partecipanti)

Domenica 5 settembre ore 11.30/16:30 – Visita guidata alle Aquae Caeretanae, Cerveteri – Sasso (max 30 partecipanti)

Domenica 5 settembre ore 17:30 – Spettacolo dei Ludi Scaenici, Necropoli etrusca del Laghetto alla Banditaccia (max. 90 partecipanti).

Giovedì 9 settembre ore 21.15 – Laura M. Michetti, Barbara Belelli Marchesini, Alessandro Conti (Università di Roma “La Sapienza”)“Tra Caere e Pyrgi, ricerche in corso”, Pyrgi- Castello di Santa Severa, Cortile delle Barrozze

Sabato 11 settembre ore 9.00 – Visita guidata alla Necropoli della Banditaccia (max 20 partecipanti)

Sabato 11 settembre ore 10:00 –Visita guidata a Veio,Santa Marinella – Torre Chiaruccia (max 30 partecipanti)

Domenica 12 settembre ore 9.00– Visita guidata alla Necropoli della Banditaccia  (max 20 partecipanti)

Domenica 12 settembre ore 11.30/16:30 –Visita guidata alle Aquae Caeretanae, Cerveteri – Sasso (max 30partecipanti)

Domenica 12 settembre ore 10.00-11.00/12.00-15.00 –Visita guidata alla Necropoli del Laghetto alla Banditaccia (max 20 partecipanti)

Giovedì 16 settembre ore 21.15 –conferenza a cura di Barbara Davidde (Soprintendenza Nazionale per il Patrimonio Culturale Subacqueo)“L’archeologia subacquea negli alti fondali: presentazione di alcuni casi di studio” Pyrgi- Castello di Santa Severa Cortile delle Barrozze

Domenica 19 settembre ore 10.00-11.00/12.00-15.00 – Visita guidata alla Necropoli del Laghettoalla Banditaccia (max 20 partecipanti)

Domenica 19 settembre ore 11.30/16:30 – Visita guidata alle Aquae Caeretanae, Cerveteri – Sasso (max 30partecipanti)

Giovedì 23 settembre ore 21.15 – Conferenza Stefano Alessandrini (Centro Studi per il Patrimonio Culturale) “La Cerveteri perduta: tesori ceretani in esilio” Pyrgi- Castello di Santa Severa Cortile delle Barrozze

Domenica 26 settembre ore 10.00-11.00/12.00-15.00 – In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio

Visita guidata alla Necropoli del Laghetto alla Banditaccia (max 30 partecipanti)

Domenica 26 settembre ore 11.30/16:30–In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio

Visita guidata alle Aquae Caeretanae, Cerveteri – Sasso (max 30 partecipanti)

Giovedì 30 settembre Convegno di Studi CastrumNovum nel territorio etrusco di Cerveteri: storia e archeologia di una colonia romana nell’antico territorio ceretano” Intervengono: Flavio Enei (Museo Civico S. Marinella), Rossella Zaccagnini (Soprintendenza Archeologia e Belle Arti) Klara e MichalPreusz (Università West Boemia), Magda Vuono (Università West Boemia, GATC), Stefano Giorgi (Centro Studi Marittimi)

Santa Marinella – Sala Parrocchia di San Giuseppe, via della Libertà 19

 

 

CONVEGNO “Stato della Chiesa e Patrimonio di San Pietro in Tuscia: un territorio e una storia da riscoprire”

INVITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CALL FOR PAPERS

 Stato della Chiesa e Patrimonio di San Pietro in Tuscia:

un territorio e una storia da riscoprire

 

TARQUINIA, 16-17 ottobre 2021

PALAZZO DEI PRIORI

Tema del Congresso

Il proposito della III Riunione Scientifica della Società Tarquiniense d’Arte Storia è quello di costituire un luogo di riflessione interdisciplinare volto ad arricchire le conoscenze che si possiedono sul territorio della Tuscia, non solo in merito alla sua storia ricchissima e gloriosa, ma anche rispetto al suo cospicuo e prezioso patrimonio artistico e culturale.

Le terre sottoposte al dominio pontifico dislocate nei vecchi possedimenti toscani a nord di Roma, più o meno riconducibili all’attuale provincia di Viterbo e al comprensorio di Civitavecchia, vennero comprese alla fine del XII secolo in una delle divisioni amministrative istituite da papa Innocenzo III (1198-1216) come ripartizione dello Stato Ecclesiastico. Questo distretto fu denominato ‘Patrimonio di San Pietro in Tuscia’, proprio ad indicarne la specifica connotazione territoriale.

Rispetto alle altre province che formeranno lo Stato pontificio, però, quella del ‘Patrimonio di San Pietro in Tuscia’ risulta essere la meno indagata e l’intento di questo convegno vuol esser proprio quello di incrementare e dar nuovo impulso agli studi che possono essere condotti al riguardo. La storia di questo territorio, infatti, nonché quella dei vari ordinamenti giuridici e politici, più o meno ampi, che vennero in esso formandosi, può essere analizzata da molteplici punti di vista, non soltanto rispetto a quello prettamente storico, ma anche rispetto alla storia giuridica, istituzionale, economica etc.

Il periodo storico di riferimento si individua nell’epoca medievale e moderna, ma non si preclude la possibilità agli studiosi che presentino lavori particolarmente rilevanti, di indagare anche epoche antecedenti o successive; ciò anche in coerenza con il fine perseguito dal congresso che vuol essere quello di riportare all’attenzione di studiosi ed esperti la Tuscia, la sua storia e le sue bellezze artistiche, nella convinzione che la promozione e valorizzazione di un territorio passi anche attraverso l’organizzazione di eventi scientifici di questo tipo. Incontri che sarebbe auspicabile ripetere con cadenza regolare, al fine di dar luogo ad un vero e proprio circuito virtuoso con generali benefici comuni.

 

Presentazione delle proposte

Il convegno è aperto alla riflessione di qualificati studiosi sulle seguenti macro-aree:

  1. Stato della Chiesa e Patrimonio di San Pietro in Tuscia: Storia medioevale e moderna.
  2. Stato della Chiesa e Patrimonio di San Pietro in Tuscia: Storia giuridica, economica e istituzionale.
  3. Stato della Chiesa e Patrimonio di San Pietro in Tuscia: Archeologia e storia dell’arte.

Invio Proposte: 1) Titolo della comunicazione; 2) Affiliazione accademica; 3) abstract di 200 parole; entro il 30 aprile 2021 all’indirizzo mail: sanpietrointuscia@gmail.com.

Pubblicazione degli Atti: dicembre 2022.

 

Comitato Scientifico

Bernard Ardura (Presidente Pontificio Comitato di Scienze storiche); Javier Belda Iniesta (Universidad Católica de Murcia); Richard Hodges (American University of Rome); Mario Ascheri (Università di Roma Tre); Laura Moscati (Università di Roma ‘La Sapienza’); Giovanni Minnucci (Università di Siena); Paolo Alvazzi del Frate (Università di Roma Tre); Alfio Cortonesi (Università della Tuscia); Cristina Carbonetti Vendittelli (Università di Roma ‘Tor Vergata’); Alessandro Dani (Università di Roma ‘Tor Vergata’); Tommaso di Carpegna Falconieri (Università degli studi di Urbino Carlo Bo); Anna Modigliani (Università della Tuscia); Marco Vendittelli (Università di Roma ‘Tor Vergata’ e Presidente del Centro studi internazionali G. Ermini); Tiziana Ferreri (Università di Siena); Eleonora Rava (Università St. Andrews – Centro studi S. Rosa); Angela Lanconelli (Archivio di Stato di Roma); Francesca Ceci (Musei Capitolini-Ispettore Onorario MiBAC Sopr. Etruria meridionale); Maurizio Ficari (Sovrintendenza capitolina ai beni culturali); Irene Berlingò (MIBACT); Daniele Federico Maras (soprintendenza beni archeologici Etruria meridionale – pontificia Accademia romana di Archeologia); Giuseppe Romagnoli (Università degli studi della Tuscia).